PRESSIONE ALTA





Le cause nella maggior parte dei casi, non è chiaro esattamente quale sia la causa della pressione alta (ipertensione). Ma ci sono molte cose che possono aumentare il rischio. Chi è a rischio di ipertensione? I fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare ipertensione includono: età: il rischio di sviluppare ipertensione aumenta quando si invecchia una storia familiare di alta pressione sanguigna essere di origine africana o caraibica una quantità elevata di sale nel cibo una mancanza di esercizio essere sovrappeso o obesi bere regolarmente grandi quantità di alcol fumo privazione del sonno a lungo termine Fare cambiamenti di stile di vita sani può aiutare a mantenere la pressione sanguigna a un livello ottimale. Le condizioni che possono causare ipertensione includono: malattie renali diabete infezioni renali a lungo termine apnea ostruttiva del sonno - una condizione in cui le pareti della gola si rilassano e si restringono durante il sonno, interrompendo la normale respirazione glomerulonefrite - danno ai piccoli filtri all'interno dei reni restringimento delle arterie che forniscono i reni problemi ormonali - come tiroide iperattiva, tiroide iperattiva, sindrome di Cushing, acromegalia, aumento dei livelli di ormone aldosterone (iperaldosteronismo) e feocromocitoma lupus - una condizione in cui il sistema immunitario attacca parti del corpo come la pelle, le articolazioni e gli organi sclerodermia - una condizione che provoca la pelle ispessita e talvolta problemi con organi e vasi sanguigni.


Le medicine e i farmaci che possono aumentare la pressione sanguigna includono: la pillola contraccettiva orale combinata farmaco steroideo farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) - come ibuprofene e naprossene alcuni farmaci da banco per la tosse e il raffreddore alcuni rimedi a base di erbe - in particolare quelli contenenti liquirizia alcune droghe ricreative - come la cocaina e le anfetamine alcuni antidepressivi selettivi della serotonina-noradrenalina inibitori del reuptake (SSNRI) - come la venlafaxina In questi casi, la pressione sanguigna potrebbe tornare alla normalità una volta interrotta l'assunzione del medicinalenovembre 2017 Di Christian Nordqvist Recensito da Carissa Stephens, RN, CCRN,ni e sintomi Trattamento


Cosa c'è da sapere sull'ipertensione? Ultimo aggiornamento mar 28 novembre 2017 Di Christian Nordqvist Recensito da Carissa Stephens, RN, CCRN, CPN Cause Segni e sintomi Trattamento Distensione della dieta Diagnosi L'ipertensione arteriosa è anche nota come ipertensione. La pressione sanguigna è la quantità di forza esercitata contro le pareti delle arterie mentre il sangue scorre attraverso di esse. Negli Stati Uniti, circa 85 milioni di persone hanno la pressione alta - 1 su 3 adulti su 20, secondo l'American Heart Association (AHA). Il National Institutes of Health (NIH) stima che circa i due terzi delle persone di età superiore ai 65 anni negli Stati Uniti hanno la pressione alta.

Cause lasciate non trattate o incontrollate, l'ipertensione può causare molti problemi di salute. Queste condizioni includono insufficienza cardiaca, perdita della vista, ictus e malattie renali. Le cause Pompe di sangue intorno al corpo. Dove l'ossigeno viene pompato verso i polmoni, dove vengono riforniti i rifornimenti di ossigeno. Il sangue ricco di ossigeno viene quindi pompato dal cuore. Il pompaggio del sangue crea pressione. Se una persona ha la pressione alta, significa che le pareti delle arterie ricevono troppa pressione su base costante. Le cause della pressione alta si dividono in due categorie: Ipertensione arteriosa essenziale: non ha cause accertate. Alta pressione sanguigna secondaria: esiste una causa sottostante.


Le cause della pressione alta si dividono in due categorie:


Ipertensione arteriosa essenziale: non ha una causa stabilita.

Alta pressione sanguigna secondaria: esiste una causa sottostante.
Un uomo più anziano sta misurando la sua pressione sanguigna da una donna.
Il rischio di sviluppare ipertensione aumenta con l'età delle persone.
Anche se non esiste una causa identificabile per l'ipertensione essenziale, vi sono forti prove che collegano alcuni fattori di rischio alla probabilità di sviluppare la condizione.

La maggior parte delle cause sottostanti sono fattori di rischio per l'ipertensione essenziale. Ci sono anche esempi di pressione alta secondaria:


1) Età


Più invecchi sei il più alto rischio di avere la pressione alta.



2) Storia familiare

Se hai familiari stretti con ipertensione, le tue probabilità di svilupparlo sono significativamente più alti. Uno studio scientifico internazionale ha identificato otto differenze genetiche comuni che possono aumentare il rischio di ipertensione.


3) Temperatura


Uno studio che ha monitorato 8.801 partecipanti di età superiore ai 65 anni ha rilevato che i valori di pressione arteriosa sistolica e diastolica differivano significativamente durante l'anno e in base alla distribuzione della temperatura esterna. La pressione sanguigna era più bassa quando diventava più calda e saliva quando diventava più fredda.


4) Origine etnica


Le prove indicano che le persone con ascendenza africana o dell'Asia meridionale hanno un rischio più elevato di sviluppare ipertensione, rispetto alle persone con antenati prevalentemente caucasici o amerindi (indigeni delle Americhe).


5) Obesità e sovrappeso


Sia le persone in sovrappeso che quelle obese hanno maggiori probabilità di sviluppare pressione alta, rispetto alle persone di peso normale.



6) Alcuni aspetti del genere

In generale, l'ipertensione arteriosa è più comune tra gli uomini adulti rispetto alle donne adulte. Tuttavia, dopo i 60 anni di età sia gli uomini che le donne sono ugualmente sensibili.



7) Inattività fisica

La mancanza di esercizio fisico, oltre ad avere uno stile di vita sedentario, aumenta il rischio di ipertensione.


8) Fumo

https://fgeurope.net/it/erbenaturale/eshop
Il fumo provoca il restringimento dei vasi sanguigni, con conseguente aumento della pressione sanguigna. Il fumo riduce anche il contenuto di ossigeno del sangue, quindi il cuore deve pompare più velocemente per compensare, causando un aumento della pressione sanguigna.

9) Assunzione di alcol


Le persone che bevono regolarmente hanno una pressione arteriosa sistolica maggiore rispetto a chi non lo fa, secondo i ricercatori. Hanno scoperto che i livelli di pressione arteriosa sistolica sono circa 7 millimetri di mercurio (mmHg) più alti nelle persone che bevono frequentemente rispetto a quelli che non bevono.


10) Elevata assunzione di sale



I ricercatori hanno riferito che le società in cui le persone non mangiano molto sale hanno una pressione sanguigna inferiore rispetto ai luoghi in cui la gente mangia molto sale.

11) Dieta ricca di grassi


Molti professionisti della salute dicono che una dieta ricca di grassi porta ad un aumento del rischio di ipertensione arteriosa. Tuttavia, molti dietologi sottolineano che il problema non è la quantità di grasso consumata, ma piuttosto il tipo di grassi.


I grassi provenienti da piante come avocado, noci, olio d'oliva e oli omega fanno bene. I grassi saturi, che sono comuni negli alimenti di origine animale, così come i grassi trans, fanno male a te.


12) Stress mentale



Vari studi hanno offerto prove convincenti che lo stress mentale, soprattutto a lungo termine, può avere un grave impatto sulla pressione sanguigna. Uno studio ha suggerito che il modo in cui i controllori del traffico aereo gestiscono lo stress può influenzare se sono a rischio di sviluppare pressione alta più tardi nella vita.


13) Diabete


Le persone con diabete hanno un rischio più elevato di sviluppare ipertensione. Tra le persone con diabete di tipo 1, glicemia alta è un fattore di rischio per l'ipertensione incidente - un controllo efficace e coerente della glicemia, con l'insulina, riduce il rischio a lungo termine di sviluppare ipertensione.


Le persone con diabete di tipo 2 sono a rischio di ipertensione a causa di alti livelli di zucchero nel sangue, così come altri fattori, come il sovrappeso e l'obesità, alcuni farmaci e alcune malattie cardiovascolari.


14) Psoriasi




Uno studio che ha seguito 78.000 donne per 14 anni ha scoperto che avere la psoriasi era associato a un rischio più elevato di sviluppare pressione alta e diabete. La psoriasi è una condizione del sistema immunitario che appare sulla pelle sotto forma di chiazze squamose rosse e spesse.


15) Gravidanza



Le donne in gravidanza hanno un rischio più elevato di sviluppare ipertensione rispetto alle donne della stessa età che non sono in gravidanza. È il problema medico più comune riscontrato durante la gravidanza, che ha complicato il 2-3% di tutte le gravidanze.

segni e sintomi

La maggior parte delle persone con pressione sanguigna alta non avverte alcun sintomo. È spesso noto come il "killer silenzioso" per questo motivo.

Tuttavia, una volta che la pressione arteriosa raggiunge circa 180/110 mmHg, è considerata un'emergenza medica nota come crisi ipertensiva. In questa fase, i sintomi mostreranno, tra cui:


mal di testa

nausea
vomito

vertigini
visione sfocata o doppia
sangue dal naso.
palpitazioni, o battito irregolare o forte del cuore
affanno
Chiunque subisca questi sintomi dovrebbe consultare immediatamente il proprio medico.

I bambini con pressione alta potrebbero avere i seguenti segni e sintomi:


mal di testa

fatica
visione offuscata
epistassi
Paralisi di Bell, o l'incapacità di controllare i muscoli facciali su un lato del viso.
Neonati e bambini molto giovani con pressione alta potrebbero manifestare i seguenti segni e sintomi:


incapacità di prosperare
sequestro
irritabilità
letargo
problema respiratorio
Le persone a cui viene diagnosticata la pressione alta dovrebbero sottoporsi a frequenti controlli della pressione sanguigna. Anche se il tuo è normale, dovresti farlo controllare almeno una volta ogni cinque anni, e più spesso se hai qualche fattore contributivo.

complicazioni

Se l'ipertensione non viene trattata o controllata, l'eccessiva pressione sulle pareti delle arterie può causare danni ai vasi sanguigni (malattie cardiovascolari) e agli organi vitali. L'entità del danno dipende da due fattori; la gravità dell'ipertensione e il tempo trascorso senza trattamento.


Di seguito è riportato un elenco di alcune delle possibili complicanze della pressione alta:


ictus

infarto e insufficienza cardiaca

coaguli di sangue
aneurisma
malattie renali
vasi sanguigni addensati, stretti o lacerati negli occhi
sindrome metabolica
funzione cerebrale e problemi di memoria
Trattamento
Il trattamento per l'ipertensione dipende da diversi fattori, quali la gravità, i rischi associati allo sviluppo di ictus o cardiovascolari, malattie, ecc.


Pressione arteriosa leggermente elevata
Il medico può suggerire alcuni cambiamenti dello stile di vita se la pressione del sangue è solo leggermente elevata e il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari considerato piccolo.

Moderatamente alta pressione sanguigna

Se la pressione del sangue è moderatamente elevata e i medici ritengono che il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari nei prossimi dieci anni sia superiore al 20%, il medico probabilmente prescriverà farmaci e consiglierà sui cambiamenti dello stile di vita.

Ipertensione grave

Se i livelli di pressione arteriosa sono 180/110 mmHg o superiori, il medico indirizzerà l'individuo a uno specialista.

I cambiamenti nello stile di vita possono aiutare a ridurre la pressione alta


Di seguito sono indicati i cambiamenti dello stile di vita consigliati che possono aiutarti ad abbassare la pressione sanguigna. Nota che dovresti sempre consultare un medico o un operatore sanitario per discutere dei cambiamenti dello stile di vita prima di apportare tu stesso cambiamenti radicali.


Booking.com




Booking.com

Commenti

Post più popolari