Disturbi endocrini

Disturbi endocrini.
 Squilibri ormonali, ipertiroidismo ipotiroidismo, diabete.

 La maggior parte dei disturbi endocrini si verificano quando un ormone viene prodotto troppo o troppo poco da una ghiandola endocrina, quando la cellula bersaglio dell'ormone ha una risposta insufficiente, o quando il nostro corpo non riesce a eliminare in maniera corretta gli eccessi di ormoni. L'ipertiroidismo è una condizione per cui la tiroide secerne troppi ormoni, producendo un incremento della velocità metabolica. al contrario, nell´ipotiroidismo, ci sono troppi pochi ormoni attivi, causando sintomi quali l'affaticamento, perdita di peso, intolleranza a freddo e altri indicatori di una bassa funzione metabolica. Ipotiroidismo può essere causato da deficienze minerali , dal momento che i sali minerali sono essenziali per produrre e attivare l'ormone tiroideo, o anche della distruzione di cellule tiroidee dovute a una patologia infiammatoria.

Le ghiandole surrenali producono cortisolo, che ha elevate proprietà antinfiammatorie e immunosoppressive importanti per un corretto feedback immunitario. in condizioni di stress costante il cortisolo viene prodotto in eccesso e può risultarne un inibizione nel sistema immunitario, cosa che comporta un aumento dei rischi di infezione inoltre , quanto parte del sistema di regolazione del tasso glicemico nel sangue, una produzione sovrabbondante di cortisolo ed epinefrina per motivi di stress cronico può incrementare i livelli di glucosio e insulina nel sangue, causando un aumento di peso. Nel diabete di tipo 1 , il pancreas non produce abbastanza insulina, mentre nel tipo 2 le cellule bersaglio resistono all'insulina. In entrambi i casi il glucosio non riesce a entrare nelle cellule e si verifica un innalzamento dei livelli di zucchero nel sangue che può portare a complicazioni anche gravi per le persone che soffrono di diabete alimentazione ha un'importanza cruciale nel ripristino della sensibilità all'insulina, nel controllo dei livelli di zucchero nel sangue e nella prevenzione di ulteriori complicazioni.

Nel sistema riproduttivo un eccesso di estrogeni che non che non sia riequilibrato dal progesterone può essere collegato a molte patologie ginecologiche quali disturbi mestruali, endometriosi, seno fibrocistico, e cancro al seno.L´equilibrio di estrogeno e progesterone può essere inficiato da vari fattori, incluso l'utilizzo di contraccettivi orali e la terapia ormonale, l'alimentazione o la presenza di sostanze chimiche nel cibo e nell'ambiente. Nei maschi il testosterone è rilasciato dai testicoli è convertito nel ormone diidrotestosterone ,che stimola la sintesi e la crescita delle cellule della prostata. alti livelli di dht possono causare iperplasia prostatica benigna o cancro alla prostata ciò che rende il sistema endocrino così complesso è il fatto che la maggior parte delle volte gli ormoni lavorano di concerto l'uno  con l'altro per produrre effetti fisiologici, e la funzione impropria di uno di essi può pregiudicare gravemente quella degli altri.

Commenti

Post più popolari